citta-della-speranza

Città della Speranza

www.cittadellasperanza.org

Salix sostiene la Fondazione Città della Speranza, nata nel 1994, su iniziativa di Franco Masello. Polo italiano di eccellenza nella ricerca e la cura delle malattie oncologiche pediatriche.
La raccolta fondi, inizialmente orientata alla costruzione di un nuovo e moderno reparto di oncoematologia pediatrica nell’ospedale di Padova (portato a termine), è oggi rivolta al sostegno all’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza che, grazie all’impegno della Fondazione, è stato realizzato ed inaugurato a Padova nel 2012. Con i suoi 17.500 mq è oggi il più grande centro di ricerca nelle malattie infantili d’Europa, nel quale collaborano più di 60 ricercatori.
L’obiettivo che IRP (Istituto di Ricerca Pediatrica) si propone è quello di diventare un punto di riferimento a livello internazionale e un polo di eccellenza per la ricerca e la cura contro le malattie oncologiche pediatriche.
La clinica di Oncologia Pediatrica è collegata ai centri più importanti italiani e mondiali Grazie ai finanziamenti erogati da “Città della Speranza” è diventata il centro di riferimento nazionale per le malattie oncologiche infantili.

Polo di eccellenza per la ricerca e la cura contro le malattie oncologiche pediatriche

adotta-la-scuola

Adotta la Scuola

www.adottalascuola.org

Salix si conferma come azienda proiettata al futuro e attenta al territorio in cui opera con l’avvio del progetto per la scuola elementare “Giovanni XXIII” di Monte di Malo.
Il progetto “Adotta la scuola” è un piano di azione triennale condiviso tra scuole, aziende e amministrazioni comunali volto a rendere sostenibile un istituto.
Nato da un’idea di Smart Future – la Sustainability Service Company concepita per garantire ai propri clienti il risparmio, l’implementazione del livello di efficienza energetica e la possibilità di accedere a certificazioni che garantiscano importanti contributi economici – è volto a sviluppare un’educazione alla sostenibilità nelle scuole attraverso il monitoraggio degli indicatori ambientali, con l’obiettivo concreto di salvaguardare risorse naturali e risparmiare sui consumi.

Salix rivela sensibilità nei confronti delle iniziative a sfondo sociale e umanitario anche fuori dal territorio nazionale. A seguito del terremoto che ha colpito il Nepal il 25 aprile del 2015, ha avviato una collaborazione con GVC (Gruppo Volontariato Civile) per sostenere la popolazione nepalese duramente colpita e ripristinare occasioni economiche e di sviluppo locale, in particolare nelle aree più rurali.
Con questa finalità nel 2015 è stata effettuata una prima missione in Nepal nel distretto di Sindhupalchowk per la realizzazione di uno studio di fattibilità per sostenere la produzione e la trasformazione di Piante Aromatiche e Medicinali – MAPs, importante risorsa per l’economia rurale del paese. In particolare, insieme a GVC stiamo elaborando un programma di rafforzamento della filiera di produzione e commercializzazione dell’olio Wintergreen, in quanto opportunità per aumentare il reddito di piccoli raccoglitori e trasformatori di MAPs, coniugando lo sviluppo economico locale con pratiche di agricoltura sostenibile, aiutando a mantenere ricchezza e biodiversità, compattezza e resistenza al dilavamento dei suoli del Nepal.

Ambiente

L’appartenenza a XMC Group (che crede profondamente nella sostenibilità e nella collaborazione come strumento strategico per migliorare la performance aziendale) orienta Salix alla stessa filosofia. Ecco perché Salix ha sviluppato il proprio sito produttivo nel rispetto dell’impatto ambientale con contenimento dei consumi energetici tramite pannelli solari, con la gestione dei rifiuti e con l’utilizzo di materie prime controllate. Il Progetto Salix “Energia Pulita” coinvolge tutti gli operatori dell’azienda ed è un metodo per poter portare la cultura energetica oltre le mura aziendali, ma anche al territorio e alle scuole.

Energia Pulita – Smart Future